Capita anche a te di trovare pubblicità nella buca delle lettere, carta che non attira l’attenzione, se non giusto per quella frazione di secondo necessaria per decidere di cestinarla? Oppure, camminando per strada o al centro commerciale, di incrociare lo sguardo del ragazzo o ragazza di turno che con affabile sorriso cerca di distribuire flyer, di prenderlo anche, per gentilezza, ma a colpo d’occhio aver già deciso che non merita la nostra attenzione?

Come fare allora per catturare l’interesse del nostro target, incuriosirlo e spingerlo a leggere? Vediamo alcuni consigli essenziali per calamitare l’attenzione dei clienti sui vostri volantini pubblicitari!

5 Segreti per dare vita a volantini irresistibili

Troviamo oggigiorno innumerevoli strumenti per creare grafica accessibili a tutti, basti pensare ai numerosi tools di design online o al fatto che sia sufficiente avere un minimo di dimestichezza con word. Le campagne promozionali con i volantini hanno effetto se fatte nel modo giusto, ma cosa vuol dire esattamente? E cosa fare per creare un volantino pubblicitario perfetto?

1. Conosci il tuo target:

Otterrai un maggiore ritorno se conosci a chi ti stai rivolgendo. Quindi, prima ancora di scrivere il contenuto dei tuoi flyer, è bene pensare a chi sono destinati. Effettua delle ricerche per capire il tuo target - è fondamentale per creare la giusta grafica e per decidere come e dove distribuire i tuoi volantini.

2. Struttura:

Un volantino pubblicitario, per essere efficace, deve essere ben strutturato. Scegli un titolo forte (ved. prossimo punto), pensa al messaggio che vuoi comunicare, focalizzati su quello. Scegli un’immagine chiara ed esplicativa, è la prima cosa che attira l’attenzione e sarà probabilmente la discriminante tra il far leggere il volantino oppure no. E non dimenticare i tuoi contatti e la call to action: dopo aver letto il tuo flyer, cosa deve fare il cliente?

3. Titolo: Breve, ben visibile, centrato

In generale non deve essere più lungo di 5 parole, 3 l’ideale. Scegli un carattere più grande rispetto al testo circostante, come regola il titolo deve vedersi a 2-3 metri di distanza. Centralo, è la prima cosa che si nota. Puoi poi pensare ad un titolo che sia un’offerta, i clienti sono interessati a qualcosa che migliori la loro condizione, che risolva un loro problema, comunicaglielo già nel titolo!

4. Messaggio

Coinvolgi il cliente, dagli del tu, rendi il messaggio il più personale possibile: quel flyer è stato scritto apposta per lui. Cerca di essere sintetico, non esagerare con il testo, less is more, poche righe che spiegano chi sei, cosa fai e cosa offri.

5. Le dimensioni contano!

I volantini A5 sono i più diffusi, ma non gli unici. Pensa a cosa possa essere più attraente per i tuoi clienti, magari, A6 o DL, oppure A4, più facile da notare ma decisamente meno pratico di un A7, che sta comodamente in un portafoglio o una borsetta. Questi sono tutti dettagli da considerare, una promozione è efficace se pensata su misura per il target.

5 errori da evitare quando crei i tuoi volantini

Ti senti perso quando arriva il momento di sederti e disegnare un flyer che possa davvero fare la differenza per il tuo business? Ci sono molti modi per creare qualcosa di davvero interessante, ma anche alcuni errori che possono compromettere quanto di buono fatto.

1. Troppe informazioni

E’ importante dare ai tuoi clienti informazioni rilevanti, proprio per questo scrivere qualcosa solo per riempire spazi bianchi potrebbe non porterà ad alcun risultato! Scrivi un titolo chiaro e spiega, nel minor numero di parole possibile, cosa offri e perchè dovrebbero scegliere te al posto di un altro. Non hai bisogno di raccontare una storia, pochi ma importanti dettagli sono tutto quello che il cliente vuole leggere.

2. Manca la call to action

Spesso le pubblicità danno troppe informazioni ma dimenticano la call to action. Cosa vuoi che il lettore faccia dopo aver letto il tuo volantino? Deve registrarsi sul tuo sito, visitare la pagina raggiungibile grazie a codice QR, venire a trovarti in negozio. Prova a includere una call to action chiara e non troppo impegnativa.

3. Caratteri troppo piccoli

Probabilmente non otterrai l’attenzione di qualcuno se non riescono nemmeno a leggere cosa hai scritto. Molte volte, questo impedisce al lettore di trovare le informazioni che magari sarebbero per lui estremamente importanti. Cerca di scrivere le informazioni più importanti in caratteri più grandi e fai in modo che vi sia contrasto tra il testo e lo sfondo.

4. Troppo colore

Di solito, si dice che il colore attira l’attenzione, non è del tutto sbagliato. Però bisogna farne un utilizzo sensato. Il colore può confondere, soprattutto se utilizzato nel testo. Per ottenere un risultato perfetto, utilizza colori complementari, meglio ancora se richiamano e risaltano il tuo logo. Servirà a rinforzare il tuo brand. In generale, per la stampa dei tuoi flyer online, non utilizzare mai più di due colori per il testo e usa una diversa tonalità per i titoli o per mettere in risalto particolari sezioni di testo, come un’offerta che vuoi evidenziare.

5. Foto non di qualità

Per creare volantini online perfetti, è fondamentale controllare la risoluzione delle tue foto (prova a portare lo zoom fino a 300x, quanta risoluzione si perde?). Se utilizzi immagini sfocate o sgranate sui tuoi volantini, comunicherai una bassa qualità anche ai clienti a cui distribuisci i volantini. In generale, evita di copiare immagini dai siti internet, di solito sono compresse e di bassa qualità. Cerca di prendere foto da database o usa le più belle che hai scattato!

Bene, ora hai davvero un volantino perfetto! Ma ricorda ci sono aspetti tecnici che devi sempre tenere in mente, non vuoi che ore di lavoro passate a lavorare sulla grafica, a ricercare immagini, a pensare allo slogan perfetto vengano rovinate perchè la sbordatura non rispetta i vincoli di stampa o la risoluzione del file è troppo bassa. Controllato anche gli aspetti tecnici? Vai online e stampa ora!