Immagina che vuoi stampare un flyer e finalmente trovi una tipografia che lo fa per te. Hai inviato il tuo disegno ma adesso ricevi una chiamata o un’email spiegandoti che il tuo disegno non corrisponde alle specifiche di invio.Ti dicono che i colori sono RGB e che nella stampa saranno piú scuri. Ti spiegano anche che è meglio cambiarli in CMYK. Ti sei mai trovato in questa situazione?

Cosa sono i colori CMYK e qual’è la differenza con quelli RGB? Non ti preoccupare, in questo articolo te lo spieghiamo.

Che sono i colori CMYK? La sigla corrisponde all’inglese turchese, magenta, giallo e nero (Cyan, Magenta, Yellow, Key (black)). Mescolandoli tutti meno il nero il colore che si ottiene è marrone scuro, per questo si aggiunge il nero. Tutti i colori nello spettro hanno questi colori come base:

colori-cmyk

Cosa i colori PMS (Pantone)? L’azienda Pantone ha definito piú di 1100 colori con un unico numero. Utilizzando questo codice unico ci si assicura di ottenere sempre lo stesso esatto colore. Per questo i colori Pantone sono perfetti per realizzare loghi di aziende o disegni corporativi. Questi colori sono difficili da utilizzare usando quelli CMYK, in quanto quelli Pantone si creano usando 15 pigmenti base incluso il nero e il bianco.

colori-cmyk

Quali sono i colori RGB? RGB è la sigla in inglese di rosso, verde e blu (red, green and blue). Quando si combinano questi colori si possono ottenere colori molto brillanti in quanto sono creati con illuminazione. Per esempio come una televisione, quando si spegne lo schermo è nero, ma quando si accende i colori sono visibilmente luminosi.

colori-rgb

Perchè i colori RGB non sono compatibili con la stampa? Gli schermi di un computer funzionano con colori RGB, la gamma di colori è piú ampia di quelli visibili. La stampa lavora con l’assorbimento e la riflessione della longitudine delle onde che si percepiscono come colori (CMYK). La stampa ha una gamma più limitata di colori. In molte occasioni, le tipografie non accettano documenti con colori RGB, preferiscono che i documenti siano inviati con colori CMYK. Questo diminuisce notevolmente la differenza di colori tra ciò che si vede nello schermo ed il risultato finale della stampa.

cmyk-rgb-risultato-finale

Ho consegnato i documenti correttamente ma i colori sembrano diversi. A volte si nota una leggera differenza nei colori quando vedono la versione digitale del prodotto e lo paragonano a quello stampato. Vi sono varie spiegazioni per questo: Una di queste è che si stia comparando diversi tipi di carta. Ciascun tipo di carta reagisce in maniera diversa alla stampa, mostrando così i colori leggermenti diversi da un tipo di carta all’altro. Se confronti il prodotto finale che ottieni con la tua stampante classica a casa e quello prodotto da una stampante professionale, anche in questo caso i colori varieranno. Le stampanti commerciali stampano in maniera distinta da quelle piccole. Un’altra possibilità è dovuta dalla configurazione dello schermo. Lo stesso volantino può sembrare diverso se si visiona da diversi schermi con diversa configurazione di luminosità ecc…

Consigli per evitare differenze nei colori: Crea sempre la tua grafica in CMYK (o PMS per professionisti), Assicurati di conoscere il codice di colore dei tuoi colori più importanti, Vuoi esattamente lo stesso colore? Richiedi il prodotto in PMS, Minimizza l’uso del colore blu/viola nel tuo disegno.

Se hai altri dubbi o domande, scrivici all’indirizzo email hello@helloprint.it o chiamaci allo 04 18 52 10 70. Castorina Clelia