I benefici legati alla partecipazione a fiere ed eventi sono conosciuti; espandere il proprio network, guadagnare visibilità, tanti potenziali nuovi clienti...per menzionarne alcuni! Ecco perchè a partecipare sono vi sono le grandi aziende ma anche piccole e medie imprese - perchè alla fine è un'opportunità unica per migliorare la propria reputazione!

Ma, cosa molto importante, come si fa a fare colpo su visitatori e partecipanti alla fiera? come convincerli a fermarsi proprio davanti al nostro stand? I potenziali clienti sono spesso passivi e si limitano a guardarsi intorno dai corridoi. Non sembra essere il posto ideale per discutere dei nostri prodotti o servizi... e invece il tuo stand è solo l'inizio per un evento di successo. Quello che ti serve per riuscire in questo è creare uno stand espositivo che sia il più interessante, spetatcolare e creativo!

Non hai idee o non sai da dove iniziare? Trovi qui alcuni consigli su come rendere il tuo prossimo evento e le fiere a cui parteciperai un successo!

Il tuo punto forte deve essere chiaro a tutti.

Fiere e spazi espositivi sono lontani da quello che puoò essere una visita guidata al museo, quindi il tuo stand fieristico deve assolutamente essere in grado di attirare l'attenzione. A riguardo, l'economista Marius Manic spiega che “la maggior parte delle persone ricorda l'80% di quello che vedono e solo il 20% di quello che leggono”; questo significa che per massimizzare il ritorno del tuo stand bisogna investire nell'aspetto visuale dello stand.

In un ambiente cosí ricco e competitivo a livello visuale, gli studi mostrano che il pubblico reagisce maggiormente a immagini to imagery, illustrazioni comiche o video. Il consiglio generale è che aiutano a enfatizzare i vantaggi di prodotti e servizi assicurandosi di limitare il testo e il contenutio a poche battute visto lo spazio limitato di attenzione. È per questo consigliato, avere ben in mostra i nostri punti unici davanti e al centro dello stand per attirare gli sguardi, piuttosto che una lunga descrizione di caratteristiche, funzioni che si perdono tra i tanti contenuti.

Utilizza un tema, per aiutare a farli sognare, e fermare!

A parte gli elementi essenziali come i banner roll-up, banner di sfondo che fanno da background, vele pubblicitari e cartelloni, scegliere un tema può essere una buona fonte di ispirazione per accomunare i vari elementi e per aiutarti ad attirare la giusta attenzione. Potrebbe essere qualsiasi cosa da una comoda are lounge affinchè gli ospiti al tuo stand possano rilassarsi ed essere coccolati (come mostato sa Moose Media Management twitter page), o un arredamento nello stile di un famoso programma televisivo o un film, assicurandosi sempre di rispettare i copyright. Lo spazio espositivo potrebbe quindi, includere sedie da regista che possono essere piegate e trasportate facilmente o poster colorati che esaltino il tuo messaggio e il tuo brand; tutte scelte queste che dovrebbero contribuire a creare un'atmosfera calda e far sentire i visitatori e gli ospiti i benvenuti.

Ancora, l'attentione ai dettagli con scelte decorative che dimostrino la tue esperienza e l'impegno che metti nel rendere l'evento indimenticabile. Per esempio macchinari e strutture inerenti al servizio che offri funzionano sempre bene nell'attirare l'attenzione. Meglio ancora, quando le persone si fermano perché incuriosite o decidono di fare delle foto. A volte può aiutare essere vestiti con qualcosa di unico, dei veri e propri costumi o anche semplicemente delle originali magliette stampate per tutto lo staff presente sullo stand. Può sembrare bizzarro, ma a ben pensarci, tra una miriade di stand fieristici che si assomigliano tutti perchè scelgono un approccio classico, pensare di fare qualcosa di creativo con l'abbigliamento con l'abbigliamento può davvero aiutare a farsi notare. Anche perché i clienti apprezzano le aziende che sentono essere aperte e disponibili. Se questo viene sentito avranno più disponibilità ad ascoltare quello che avremo da raccontargli, i consigli e i benefici del servizio o prodotto che vogliamo offrirgli. Se il tuo stand sarà uno di questi creerà sicuramente una prima impressione positiva, attirerà sicuramente tanti sorrisi ed opportunità di connettere con i potenziali clienti.

La tradizione dei gadget, dovrebbe niziare con una competizione!

Tutti, o quasi, vanno matti per i gadget e i campioncini che si raccolgono durante eventi come questi. Sono molte le aziende che capiscono l'importanza di distribuire gadget personalizzati per fare in modo che il brand venga conosciuto e meglio ancora memorizzato dalle persone. Ma, nonostante apprezzatissimi dal pubbliciom non sempre questi gadget generano il ritorno che vorremmo. Il tipo giusto di gadget è quello, infatti, che risulta più utile e pratico per i tuoi potenziali clienti (sia questo di offrire un buon caffè, penne, chiavette USB o anche semplicemente della connessione WI-fi durante l'evento) ed sono questi, appunto, che vale la pena avere sul nostro stand. Fidget spinners personalizzati o carinissimi orsetti sono quello che va di moda ma non sono del tutto utili nella vita quotidiana dei nostri potenziali clienti. L'obiettivo finale è pur quello di fornirci potenziali clienti interessati e feedback interessante e per raggiungerlo, piuttosto che regalare soltanto dei gadget o ricordini, pensiamo ad una piccola competizione che ci aiuti a coinvolgere i nostri potenziali clienti. In questo modo ti farai notare davvero dai visitatori che ti passano vicino piuttosto che distribuendo semplicemente dei depliant o dei campioncini. Ricorda che devi creare un legame per motivare le persone a ricordarsi di te ed interessarsi a ciò che hai da offrirgli. Si può pensare ad una tombola, un gira la ruota, o postare una foto scattata al tuo stand; qualcosa che aiuti a trasformare un'esperienza passiva in una attiva. Questo ti aiuterà a far aumentare la redditività della tua partecipazione alla fiera, anche perchè potresti utilizzare dei premi come power banks che potranno essere vinti, e creare spazio per il coinvolgimento.

Utilizzare lo staff giusto, significa che sei già a metà strada!

Ovviamente, lo stand da solo non potrà creare quel coinvolgimento di cui hai bisogno ma, deve essere completato da un gruppo di colleghi sicuri, gentili e disponibili che ci credono fortemente nel servizio o prodotti che sono lí a promuovere. Visto che non puoi portare lí l'azienda intera (ma, potresti anche se noi non te lo consigliamo!), è fondamentale scegliere lo staff giusto. Ambasciatori appassionati del tuo brand saranno sempre pronti a fare quel passo in più per gestire lo stand al meglio e incoraggiare le persone a fermarsi e ad avere una conversazione interessante e produttiva.

Per chiudere, è chiaro che per creare uno stand che ti porti a raggiungere i risultati migliori è necessario un buon brainstorming, dedicarci del tempo, e pianificare tutto in anticipo. Inoltre, potrebbe risultare utile attendere altre fiere o eventi simili per avere un'idea di cosa aspettarsi. Anche perchè, sarebbe,davvero deludente investire in un fantastico stand, per scoprire poi dopo che i visitatori all'evento non sono neanche il nostro target group di interesse.

Citazioni: Manic, Marius. "Marketing engagement through visual content." Bulletin of the Transilvania University of Brasov. Economic Sciences. Series V 8, no. 2 (2015): 89